vedi tutti i post del blog
Tutti gli articoli
Come vendere sui marketplace quando si è grossisti o produttori?
Fornitori

Come vendere sui marketplace quando si è grossisti o produttori?

Vendere direttamente sui marketplace non è necessariamente la soluzione migliore per un operatore BtoB storico. Dropix spiega come un grossista o un produttore possa vendere sui marketplace senza gestirli attraverso il dropshipping.

William Gaze
11 giugno 2021

Come posizionarsi sui marketplace quando si è produttori o grossisti?

Per digitalizzare le loro vendite, i grossisti e i marchi possono sfruttare il traffico e l'elevato numero di vendite generati dai marketplace.

Tuttavia, il B2C (Business to Customer) non è l'attività principale di questi fornitori. Il dropshipping offre l'opportunità di espandere i propri canali di distribuzione su queste piattaforme senza dover gestire il servizio clienti, che può essere noioso per questi professionisti.

Dropix lo spiega in questo articolo. Prima, però, è importante riepilogare cos'è un marketplace, i suoi vantaggi e i suoi svantaggi.

Che cos'è un mercato?

Un marketplace è una piattaforma di e-commerce in cui diversi rivenditori possono commercializzare i loro prodotti online. Il marketplace viene solitamente pagato con un canone di abbonamento (un costo fisso per "affittare" lo spazio di vendita messo a disposizione sulla piattaforma) e una commissione sulle vendite (solitamente tra il 5% e il 30% del prezzo del prodotto, IVA esclusa).

Nel vostro caso, sono ovviamente i mercati dei prodotti a interessarvi. Possono vendere prodotti fisici (ad esempio lampade, macchine fotografiche, accessori di moda, ecc.) nuovi o di seconda mano, ma anche prodotti virtuali (ad esempio scatole da viaggio, scatole da ristorante, ecc.).

Dropix vende sui marketplace attraverso il dropshipping

Diversi tipi di mercato

Esistono diversi tipi di marketplace di prodotti fisici, adatti a tutte le esigenze:

Il mercato B2C

Un marketplace BtoC consente ai venditori professionali e agli acquirenti privati di effettuare acquisti di prodotti. È probabilmente la struttura più conosciuta grazie ai volumi che questi marketplace sono in grado di generare.

Mercati B2B

Un marketplace BtoB (Business to Business) consente a venditori e acquirenti professionisti di entrare in contatto e di effettuare transazioni. Il marketplace B2B è, infatti, un mezzo per generare vendite ma anche uno strumento per digitalizzare gli ordini tra professionisti.

Poiché questo modello economico è in rapida espansione, molti marketplace B2C hanno iniziato a offrire la loro versione B2B (ad esempio, Amazon > Amazon Business; Cdiscount > Cdiscount Pro; Fnac > Fnac Pro, ecc.)

Il mercato orizzontale (= generalista)

Un mercato orizzontale riunisce venditori di prodotti appartenenti a un'ampia gamma di categorie. Questi marketplace sono noti anche come marketplace generalisti.

Tra i più famosi marketplace orizzontali ci sono Amazon, Cdiscount, Rakuten, E.Leclerc...

Il mercato verticale (= specializzato)

A differenza di un marketplace orizzontale, un marketplace verticale elenca i venditori in un particolare settore di attività. Possono essere specializzati in un mercato o in un segmento di prodotto. Un mercato verticale è quindi un mercato in cui i prodotti offerti appartengono a un universo specifico.

Tra i mercati verticali più famosi ci sono La Redoute, Maison du Monde, Nature et Découverte, ManoMano...

Essere presenti su un marketplace come commercianti presenta indubbi vantaggi per un grossista o un produttore, ma anche svantaggi. Dropix ve li presenta qui di seguito.

Vantaggi della presenza sui marketplace

Beneficiare di un'elevata visibilità

Un marketplace ha una propria base di clienti e ha una visibilità molto elevata su Internet.

Se avete già un sito B2C, questa non è una minaccia perché avete una vostra base di clienti. I clienti che acquistano specificamente i vostri prodotti manterranno l'abitudine di ordinare direttamente da voi.

Essere presenti su un marketplace sarà piuttosto un'opportunità per raggiungere una nuova clientela: quella che vuole acquistare i propri prodotti su un'unica piattaforma (ordini multicontrassegno). Per questo è interessante sfruttare la visibilità dei marketplace.

Beneficiare di un'immagine forte del marchio

Infatti, poiché i marketplace sono generalmente strutture di grandi dimensioni, hanno una forte immagine di contrassegno grazie al loro elevato budget pubblicitario o alla loro sicurezza (piattaforma di assistenza post-vendita in caso di controversia tra commerciante e cliente). Alcuni marketplace hanno come attività principale anche la vendita al dettaglio fisica (ad esempio Fnac, Darty, ecc.): poiché questi marchi sono molto popolari tra i consumatori, questi si rivolgono naturalmente al loro marketplace per effettuare un ordine.

API e strumenti di web marketing (feed manager)

Per lavorare senza problemi con questi marketplace, esistono molti strumenti che consentono di condividere il catalogo dei prodotti, le scorte e i prezzi e di recuperare le informazioni per l'elaborazione degli ordini. Queste soluzioni non sono ovviamente gratuite. È necessario verificare internamente se è redditizio o meno per l'azienda (costi rispetto alle previsioni di vendita).

Accesso ai mercati internazionali

Essere presenti sui marketplace è il modo migliore per internazionalizzare le vendite online. Infatti, poiché genera molto traffico in ogni Paese, è una scommessa sicura. Naturalmente, dovete essere in grado di effettuare spedizioni in questi Paesi.

Svantaggi della presenza sui marketplace

Essere presenti sui mercati da soli comporta alcuni svantaggi significativi.

Gestione del servizio clienti

Se siete un grossista o un produttore, la gestione del servizio clienti B2C non è la vostra attività principale. Può essere estremamente noioso: rispondere a domande ripetitive, affrontare varie controversie, gestire i resi, fornire spiegazioni o consigli su un prodotto che genera poco margine...

Un grossista o un produttore in genere preferisce trattare solo con il B2B invece di perdere molto tempo a seguire i singoli ordini.

Una competizione molto dura

Poiché i professionisti hanno colto l'opportunità rappresentata dai marketplace, la concorrenza è sempre più dura per i commercianti che vendono gli stessi prodotti sui marketplace: si scatena una guerra dei prezzi (vince chi vende al costo più basso). È quindi necessario offrire prezzi interessanti per riuscire a generare volumi sui marketplace, a meno che i vostri prodotti non siano fuori dal comune o non siate gli unici a offrirli (ad esempio: esclusività di un marchio, categoria di prodotto innovativa, ecc.)

Costi molto elevati

Vendere sui marketplace è molto costoso! Costi di abbonamento, spese di elaborazione, spese di referenziazione, commissioni sulle vendite... A volte è difficile essere redditizi prima di aver generato un volume di affari sufficientemente grande.

Essere presenti sui marketplace senza gestirli grazie al dropshipping

Godetevi i vantaggi senza gli svantaggi

Sarebbe un peccato non posizionarsi sui marketplace a causa degli svantaggi sopra citati, sapendo tutti i vantaggi che possono portare al vostro marchio o alla vostra attività all'ingrosso.

Infatti, invece di vendere direttamente sui marketplace, i grossisti e i produttori abituati a lavorare nel B2B possono posizionarsi su di essi grazie a uno o più dei loro clienti.

Il loro cliente (il rivenditore), generando volumi attraverso i prodotti di molti fornitori, recupera rapidamente i costi fissi. Questo è rapidamente redditizio per loro, mentre per il fornitori i costi si riducono notevolmente lavorando in dropshipping con loro.

Principio del dropshipping

Per rendere questo processo molto più chiaro, Dropix vi offre questo diagramma esplicativo.

Dropix vende sui marketplace attraverso il dropshipping

Per operare in dropshipping, al fine di essere presenti sui marketplace, dovete innanzitutto stabilire un accordo di distribuzione con un rivenditore dropshipping (il vostro cliente) in modo che questi possa poi inserire i vostri prodotti.

Una volta fatto, il commerciante dropshipping distribuisce ampiamente i vostri prodotti sui marketplace in cui avete autorizzato la distribuzione.

Naturalmente, gli ordini effettuati dai consumatori sui marketplace vengono inviati al rivenditore in dropshipping. È colui che gestisce il rapporto e il servizio clienti con i consumatori. È responsabile di riferire a voi sugli ordini.

Infine, tutto ciò che dovete fare è elaborare e spedire gli ordini direttamente ai consumatori.

Gestione del servizio clienti da parte dei rivenditori

Il fatto che il rivenditore dropshipping gestisca il servizio clienti è un'ottima cosa. Il grossista o il produttore risparmia molto tempo ed energia. Si può quindi supporre che i consumatori siano i clienti del vostro cliente.

Significa anche che non sarete voi a gestire i resi e l'assistenza post-vendita. Potete concentrarvi sul vostro core business: produzione, acquisti all'ingrosso, spedizioni...

Controllare la distribuzione con Dropix

Dropix è la soluzione SaaS che consente ai fornitori (marchi, produttori e grossisti) e ai rivenditori (e-tailer e marketplace) di collaborare facilmente nel dropshipping.

Dropix vi permette di fare e-commerce con i migliori rivenditori francesi di dropshipping. Questi rivenditori vi danno accesso al loro negozio ma anche a un ampio panel di marketplace.

Il controllo della distribuzione è affidato a un fornitori privato: verrà stipulato un accordo di distribuzione per commercializzare i prodotti attraverso la consegna diretta al consumatore.

Mettetevi in contatto con il team di Dropix per discutere i vostri progetti e vedere come la piattaforma può incrementare la vostra presenza online attraverso il dropshipping.

Vedi anche altri articoli:

Eccoci qua!

Iniziare la prova gratuita

Con Dropix, l'ambizione è illimitata.

Provatelo gratuitamente
prova gratuita

Prova gratuita

prova gratuita

Redditività garantita

prova gratuita

Annullamento in qualsiasi momento

Esempio di dashboard dropix
SULL'AUTORE
William Gaze

Vi è piaciuto questo articolo?

Rimanete informati sugli ultimi articoli più importanti sul dropshipping 🏆🤩

Grazie! Il vostro invio è stato ricevuto!
Ops! Qualcosa è andato storto durante l'invio del modulo.